L’obiettivo principale di questo progetto è quello di creare spazi di dialogo, dibattito e consapevolezza sul discorso dell’odio online a partire dai videogiochi, una delle pratiche di vita quotidiana più amate dai giovani, e nelle cui chat è piuttosto facile incontrare “discorsi d’odio”, sfruttando il potenziale positivo del videogioco nel fornire zone sicure di confronto, rafforzare e premiare i comportamenti positivi e utilizzare l’approccio ludico ad argomenti gravi, con un linguaggio che parla direttamente ai giovani.
Nell’ambito del progetto verranno creati nuovi itinerari pedagogici per insegnanti e animatori che conterranno strumenti, risorse e attività che affrontino il tema del discorso dell’odio, promuovendo il gioco come un potente strumento pedagogico ludico e cambiando la percezione del videogioco di mera attività di svago, e verrà organizzato un hackathon a livello europeo, durante il quale progettisti di giochi ed educatori lavoreranno insieme su nuove soluzioni di gioco per contrastare il discorso dell’odio e progetteranno 4 nuovi brevi videogiochi.

Il sito interamente dedicato al progetto: www.playyourrole.eu

Gamification contro i discorsi d’odio

Presentiamo una ricerca è stata sviluppata nell’ambito del progetto Play your role, il cui obiettivo principale è…

Un hackaton a Rimini con il progetto Play Your Role

Sai creare un videogioco? Allora puoi contribuire a trasformare il web in un posto migliore! L’hackathon europeo…