La mia vita da Zucchina


Svizzera/Francia, 2016
66 minuti
Regia di Albert Lamorisse

Incipit:
Icare, soprannominato Zucchina, è un bambino di 9 anni che vive con sua mamma, che non fa altro che guardare la TV e bere birra. Zucchina ha molta paura della sua voce forte e arrabbiata. A causa di un incidente la mamma di Icare muore e lui viene mandato a vivere in una casa-famiglia. Ogni bambino nella casa ha una sua storia speciale: i genitori di Simon sono tossicodipendenti; il padre di Ahmed è in prigione; la madre di Giuggiola ha un disturbo ossessivo-compulsivo; Alice è stata abusata sessualmente da suo padre. Queste esperienze traumatiche caratterizzano la loro vita collettiva: i bambini discutono molto e reagiscono sensibilmente ai conflitti, ma sentono anche un forte legame.

Età consigliata per l’attività: dai 10 ai 14 anni