Contrastare la povertà educativa: percorsi, idee e piccole strategie messe in campo dal progetto E se diventi farfalla

Tutti i mercoledì, per 10 settimane, dalle 17.30 alle 18.30 – webinar formativi su Meet e una piattaforma Mooc, con i materiali a disposizione dei partecipanti.

L’iscrizione è gratuita ma obbligatoria.


Le registrazioni degli incontri, e i materiali scaricabili preparati da tutti i partner sono disponibili su questa piattaforma (per la quale è chiesta la registrazione): 


Il Programma

Mercoledì 13 gennaio
LUNA – Trasformare la realtà: riflessioni sulla bellezza nell’educazione

Cosa significa parlare di bellezza nell’educazione? Come possiamo metterla al centro del nostro agire e pensare? Cosa produce su di noi e sulle persone con cui lavoriamo? Un’ora insieme per guardare tanti tipi di bellezza e sentirla più vicina a noi e ai nostri progetti.
A cura di Zaffiria, con Alessandra Falconi


Mercoledì 20 gennaio
OH/HO- Storie di improbabili incontri 

Uscire dal proprio asse, sbilanciarsi e incrociare nuovi sguardi e prospettive: questo è l’obiettivo di far lavorare insegnanti e bambini insieme ad artisti, architetti, grafici e illustratori. Questi incontri portano stupore da entrambe le parti: da un lato, l’autore che, preso per mano dal bambino, scopre un rinnovato sguardo sul mondo che abita; dall’altro, gli insegnanti che, a loro volta, scoprono strumenti e linguaggi nuovi e non usurati dall’abitudine. Grazie a questi scambi sono nate le esperienze di Bricks, borders and flags insieme ai Parasite 2.0 e Il futuro era ora! insieme al collettivo Landscape Choreography che hanno portato alla progettazione di strumenti inclusivi, capaci di andare oltre le barriere linguistiche e permettere di far giocare insieme tutta la comunità scolastica.
A cura di Mantova Playground, con Ilaria Rodella


Mercoledì 27 gennaio
OLTRE – Guarda con me. Strategie per osservare e interpretare le immagini in contesti educativi formali e informali. 

Il percorso propone gli strumenti teorici e pratici che permettono di accostarsi alla lettura di disegni infantili secondo le modalità più adatte alla fascia d’età e al contesto di riferimento.  La relazione fra osservatore e elaborati visivi infantili è inserita in un quadro operativo che permette di sviluppare il pensiero critico e di elaborare strategie di interpretazione adatte a diversi stili di apprendimento. 
A cura di Fondazione Pinac, con Massimiliano Vitali


Mercoledì 3 febbraio
LABIRINTO – Progettare spazi immersivi da offrire a bambini/e e adulti per incontrare e sperimentare la meraviglia. 

Attraverso un dedalo mutante di possibili connessioni e combinazioni da immaginare e realizzare partendo da “contraintes”, obblighi, che favoriscono la libertà ludica, allestire “stanze-gioco”  in cui integrare il fare, il contemplare, il muoversi, lo scoprire, il perdersi e il ritrovarsi, cercando il possibile nascosto dietro ogni angolo e in ogni momento. 
A cura di Coop. Soc. Progetto Città, con Andrea Mori


Mercoledì 10 febbraio
SPAZIO – Esercizi di riconciliazione con la realtà

Strumenti e alfabeti pratici per riavvicinarsi al valore dell’esperienza. 
Proponiamo una grammatica minima di gesti ed azioni per non perdere la connessione con la realtà che ci circonda. Impariamo a guardare oltre al limite, riappropriandoci dello spazio e riflettendo sui concetti di responsabilità e rischio.
A cura di Coop. La Collina, con Luca Gabrielli


Mercoledì 17 febbraio
LINGUA – Per un alfabeto immaginario

Come unire creatività e plurilinguismo? 
La proposta ha l’obiettivo di esplorare in modo cooperativo differenti forme di scrittura e stimolare la consapevolezza e la conoscenza della diversità attraverso la creatività. 
A cura di Casa Officina, con Maura Tripi 


Mercoledì 24 febbraio
SEMINA – SEMINAR(T)E PER CRESCERE – Arte, intercultura e prima infanzia

La proposta ha l’obiettivo di favorire una riflessione su come l’arte in ogni sua forma possa contribuire in una prospettiva interculturale al benessere e alla crescita dei più piccoli.  Insieme a Silvia Torchio, sinologa e traduttrice dei libri di Jimmy Liao, e Beatrice Falcini, coordinatrice del Centro Multiculturale “La Giostra” di Firenze pianteremo tanti piccoli semi fatti di immaginari, metafore e linguaggi che vengono da Oriente e scopriremo quanto mondi così apparentemente lontani in realtà sono estremamente vicini.
A cura di Cospe, con Silvia Torchio


Mercoledì 3 marzo
PONTE – Sono i ponti che contano! -Persone Ostinate Non Temono Esclusioni

Percorso tra arte e letteratura attraverso i linguaggi che costruiscono ponti in un contesto interculturale. Esempi di Silent Book, Albo illustrato, Poesia e Narrativa.
A cura di Binaria, con Massimo Trombi


Mercoledì 10 marzo
OPPURE – La creatività che risolve

Approfondiamo la tematica della creatività da un duplice punto di vista, sia dei piccoli sia degli adulti (educatori e genitori). Spesso, nella relazione educativa e nel percorso di crescita dei bambini, ci troviamo dinnanzi a degli stop, derivati da limiti della relazione o del processo evolutivo che rallentano il processo. I limiti possono essere di varia natura e spesso nella nostra opera quotidiana ci possiamo trovare davanti a diversi ostacoli (in questo periodo emergenziale più che mai), limiti collegati all’uso dei materiali, agli spazi, ai tempi e luoghi della comunicazione. 
Quanto la creatività può contribuire a cambiare il punto di vista e sostenere l’individuazione di soluzioni efficaci? 
A cura di Cresciamo Insieme, con Michela Cipriano e Angela Frontini 


Mercoledì 17 marzo 
SQUILIBRIO – La terza sponda del fiume 

Camminare nell’incerto del fuori (dell’ordinario) per incontrare la dimensione dello straordinario. 
Pratiche di dis-equilibrio e in-determinatezza per l’outdoor education. 
A cura di Coop. Solidarietà e Azione e Comune di Codogné, con Wanda Mannino e Roberta Isola