Un’introduzione al Centro Zaffiria

Educazione, gioco, cittadinanza digitale, creatività e partecipazione esplorate con i media. Il Centro Zaffiria lavora tutti i giorni a queste tematiche.

Negli ultimi anni la nostra attività principale è stata quella di collaborare con le scuole e gli insegnanti per promuovere una maggiore conoscenza dell’educazione ai media digitali, che riteniamo oggigiorno fondamentale fin dall’infanzia.

Spesso queste attività vengono svolte negli ambiti di progetti nati con specifici obbiettivi: App your School, Tandem, E se diventi farfalla, Silence Hate!, #nodrugstobecool, solo per citare i più recenti (ma puoi scoprirli tutti nella sezione d’archivio).

All’interno di questi progetti non c’è mai solo il Centro Zaffiria, ma molti altri partner italiani ed europei, con i quali abbiamo la fortuna di collaborare.

Per raggiungere gli obbiettivi educativi e progettuali che ci auto-poniamo spesso creiamo siti web dedicati ai diversi progetti, e sempre più spesso sviluppiamo App per i diversi target che vogliamo raggiungere. Dall’applicazione per la “Caccia al tesoro aumentata” per far giocare i bambini nelle strade di Rimini, fino al vocabolario visivo Calepino creato per aiutare gli adulti migranti che partecipano al progetto Migrant Liter@cies.

In ambito digitale spesso concepiamo e costruiamo anche delle fantasiose e curiose installazioni interattive, spesso all’interno delle due ludoteche che abbiamo creato e tutt’ora gestiamo (Via Luzzatti 15 a Igea Marina e Le lune nel pozzo a Rimini), ma occasionalmente anche in altri musei o festival ai quali veniamo invitati a partecipare.

Alcuni delle nostre ricerche educative e creative confluiscono infine in giochi che progettiamo e produciamo con il marchio di Italiantoy.
I giocattoli di Italiantoy pongono sempre una particolare attenzione all’aspetto educativo, e vengono prodotti da professionisti dell’artigianato locale.

Infine, grazie al Centro Alberto Manzi, che ha sede presso l’Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna, abbiamo la possibilità di lavorare con scuole in tutta Italia. Alessandra Falconi, responsabile delle attività del Centro, ha scritto e condotto sei trasmissioni televisive per e con RaiScuola, disponibili su RaiPlay.

Chi siamo

Siamo un piccolo gruppo di persone geograficamente sparse per l’Italia e che grazie alla tecnologia possono lavorare anche a distanza.

Silvia Ferreira Mendes si occupa soprattutto dei progetti europei, Zeno Menestrina risolve e crea tutto quello che ha a che fare con il digitale, Adriano Siesser lavora con bambini e adolescenti, in atelier, per trovare risposte alle nostre domande, Cecilia Piazza mette in forma grafica e multimediale i nostri contenuti educativi, Anna Perazzini tiene in fila la nostra interminabile lista di spese, Mattia Roma è il braccio operativo di Italiantoy e un prezioso tuttofare sui nostri progetti.

Alessandra Falconi ha fondato Zaffiria nel 1998 e continua a coordinarne tutti i progetti.