Map for ID – Nel nome di Mami Wata

Scarica la pubblicazione completa. A cura di IBC Emilia-Romagna

Da diversi anni il Museo degli Sguardi di Rimini e il Centro Zaffiria collaborano a progetti interculturali finalizzati a rendere maggiormente attraenti gli spazi museali per gli adolescenti italiani e stranieri.
Nel nome di Mami Wata ha avuto un impatto locale molto forte ed una grande risonanza internazionale grazie al progetto europeo MAP for ID nel quale è sviluppato.
Intitolato Interculturarte, il progetto ha coinvolto alcuni adolescenti della scuola secondaria di primo grado del centro storico di Rimini, la scuola “Panzini”. I ragazzi e le ragazze hanno lavorato sul tema delle maschere, a partire dalle numerose maschere etnografiche delle collezioni museali sino ai moderni avatar usati per giocare on-line.

Manuale Map for ID